Guida ai pronostici

Come leggere il Giornale di CortoMuso
Il pronostico assegna ad ogni cavallo un punteggio espresso in "lunghezze". Il cavallo con punteggio 0 è il cavallo favorito della corsa.
Pt. Cav
Il punteggio del cavallo elaborato dal computer.
Dato che i cavalli sono ordinati per valutazione, il punteggio potrebbe essere anche positivo.
Pt. Fan e Pt. All.
Il punteggio del fantino e dell'allenatore
È calcolato in base alle vittorie, ai piazzamenti e alle somme vinte nell'ultimo anno. Se un fantino o un allenatore non ha disputato almeno 10 corse nell'anno, ha punteggio 1,50.
Valutazione
Valutazione finale
È calcolata sommando il punteggio del cavallo, del fantino, dell'allenatore e del parametro forma.
Statistiche terreno e distanza
Ogni terna di numeri rappresenta: numero di corse disputate su terreno/distanza, vittorie e piazzamenti ai fini del gioco. Tra parentesi i ritiri sul terreno.
Generale, Pista, Piano e Ostacoli
Statistiche totali generali, sulla pista e divise per specialità (piano e ostacoli).
Piazzamenti
Gi ultimi 6 piazzamenti. 0 significa oltre il decimo posto, e '-' rappresenta uno stop di almeno 90 giorni
Giorni
I giorni trascorsi dall'ultima corsa. Tra parentesi il numero di corse disputate negli ultimi 90 giorni.
Premi
La media premi delle ultime 6 corse disputate.
Forma
E' un indice che, attraverso una formula complessa, misura la differenza tra la valutazione di CortoMuso e l'effettivo piazzamento nelle ultime 6 corse. Va da un valore minimo di -1,50 a uno massimo di 1,50.
Attitudine terreno e distanza
E' un indice che, attraverso una formula complessa, valuta l'attitudine a un terreno o una distanza. Non è intuitivo perché confronta il rendimento generale con quel particolare tipo di terreno / distanza.
Per le corse in erba sono presenti 2 valori: il primo relativo al terreno buono/morbido, il secondo ai terreni pesanti.
Per le corse USA sono sempre presenti i 2 valori per erba/buono-morbido e sabbia/veloce-lento.
Osservazioni importanti sui pronostici
Terreni, distanze e numero di steccato
Il punteggio assegnato a ogni cavallo non tiene conto delle attitudini al terreno e alla distanza e nemmeno del numero di steccato. Per quanto riguarda i terreni e le distanze è difficile quantificare un'+' o '-' sulla base dei risultati pregressi. È quindi compito dell'utente valutare questi fattori, spesso decisivi, attraverso le statistiche del giornale di CortoMuso. Gli steccati invece sono importantissimi ma ogni pista ha le sue peculiari caratteristiche. Spesso il vantaggio dato dal numero di steccato dipende anche dallo stato del terreno. È quindi un altro fattore da valutare attraverso le nostre conoscenze.
Rientri
Il programma non penalizza in alcun modo i cavalli al rientro. Ho infatti effettuato statistiche su più anni di pronostici simulando una penalizzazione non ottenendo miglioramenti. Lascio all'utente, anche in questo caso, una valutazione personale. Tenete conto che se mediamente diminuiscono le possibilità di vittoria, in corrispondenza abbiamo un aumento medio della quota.
Corse di puledri e poche prestazioni
Il programma in questo caso è meno attendibile perché le linee sono scarse e non sempre vere. Succede spesso che un puledro con evidenti chances sia sottovalutato perché ha vinto con ampio margine al debutto contro avversari scarsi.
Cavalli nelle prime posizioni con quota altissima
Talvolta il programma pronostica un cavallo ad altissima quota, specialmente nelle corse inglesi. Ci possono essere molti motivi, il più frequente è dovuto alla seguente situazione: Il programma "taglia" le lunghezze per distacchi abissali, questo per evitare che un cavallo che arriva a 50 lunghezze dalla testa venga penalizzato troppo (molto spesso succede che il fantino non ha spinto fino all'arrivo vedendosi battuto). Può succedere che un cavallo corra con buonissimi avversari, magari al rientro, arrivando lontano. Ma quel "lontano" per il programma è sufficiente ad assegnare un ottimo punteggio. Oppure può succedere che le linee in siepi siano sufficienti ad assegnare grosse possibilità in una corsa in piano. In conclusione, suggerisco la massima cautela in queste situazioni.
Cavallo favorito sia nel pronostico che nelle quote.
In questo caso abbiamo una conferma della "bontà" del pronostico e quindi siamo "incoraggiati" a prendere in considerazione una puntata. Sono da tenere in considerazione in special modo i cavalli con i pesi alti in un handicap e pronosticati dal programma. Qualità e peso giusto ne fanno dei candidati per una eventuale puntata.
Questo sito utilizza i cookie necessari al suo corretto funzionamento e i cookie di Google Analytics. Clicca su accetta per proseguire.